Banca in Casa

La Banca


STORIA DELLA CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CAMPOROSSO


1982: Nasce a Camporosso l'idea di costituire una Cassa rurale per mettere a disposizione della comunità uno strumento finanziario che sia promotore di sviluppo economico e centro aggregatore.

20/12/1987: Costituzione della Cassa Rurale ed Artigiana di Camporosso con 159 soci e un capitale sottoscritto e versato di 240 milioni di lire (pari a euro 123.949 attuali).Viene nominato il primo Consiglio di Amministrazione.

10/08/1989: Esperite le formalità burocratiche, trovati ed attrezzati i locali, viene inaugurato lo sportello di Camporosso, che in quel momento rappresenta la prima Cassa Rurale ed Artigiana della Liguria, ultima e unica regione dove il movimento del Credito Cooperativo non era presente.

28/05/1994: Cambio denominazione sociale in BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CAMPOROSSO E DELLA VAL NERVIA”

27/07/1998: Inaugurazione della filiale di Vallecrosia15 dicembre 2000 – fusione con la BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CARAGLIO.


SOCI FONDATORI DELLA CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CAMPOROSSO


Ing. Ferdinando Giordano Presidente
Nino Pastorelli Vice Presidente
   
Armando Ansaldi Consigliere
Pierfranco Botto Consigliere
Valerio Micheletti Consigliere
Patrizia Noaro Consigliere
Ugo Tosello Consigliere
   
Dott. Sergio Gaziello Presidente Collegio Sindacale
Anna Maria Cane Sindaco Effettivo
Enzo Fazio Sindaco Effettivo